>

Coaching Life - Counseling and coaching skills

PERCORSO FORMATIVO ED ESPERIENZIALE DI COMUNICAZIONE EFFICACE NEI CONTESTI PROFESSIONALI ED ORGANIZZATIVI
NEWS
Last update
PROGRAMMA
ANNO ACCADEMICO 2018/2019
Scoprire le risorse per il cambiamento
direttore del master
prof. Franco Nanetti
Vai ai contenuti

Menu principale:

Coaching Life

 

di Franco Nanetti

I profondi mutamenti in ambito socio-economico e politico-culturale, l'instabilità dei sistemi complessi e la vorticosa crescita del neocapitalismo cibernetico, il tentativo di deburocratizzazione delle Istituzioni Totali, impongono una crescente attenzione sull'emergenza di nuove figure professionali capaci di sostenere ulteriori e complesse sfide per il futuro, e di navigare la rotta di un cambiamento di cui sembra sempre più arduo identificarne il profilo e il destino.

Si dice che oggi nulla più sia “eterno” e stabile. Se l'imprenditore del passato, accantonato il suo piccolo o grande capitale d'investimento, poteva in parte mettersi al riparo dai tumulti del mercato, le cose ai nostri giorni non stanno più così, tanto che è ormai vicenda risaputa che nel marasma generale di un'economia iperglobalizzata i “grandi leader”, anche se operano all'interno di aziende che prosperano, non si sentono più rassicurati dalla posizione raggiunta e si percepiscono, nonostante i lauti guadagni, in una condizione di perenne instabilità.

Daniel Spencer, a conferma di tale orientamento, in una recente ricerca, riferisce che più della metà delle chiamate che pervengono ad alcune società americane specializzate nell'individuazione di dirigenti altamente qualificati, è rappresentata da manager che, seppur all'apice della loro carriera, si preoccupano "anticipatamente", nel timore di perdere il proprio lavoro, di garantirsene un'altro.

Prosperità, fedeltà, dedizione, competenza nell'era della cornucopia tecnologica, non sono più una garanzia di lavoro e, come sostiene Paul Krugman, economista del MIT, “questo è il triste prezzo che occorre abbracciare in cambio di una economia dinamica”, un'economia che schiaccia non soltanto i piccoli imprenditori ma che tende anche a mettere in pericolo il destino dei "grandi timonieri d'impresa".

Per questo in alcune imprese si stanno formando figure di esperti del cambiamento, chiamati “coach interni”, capaci di intervenire nei percorsi di middle management e nei quadri intermedi per avviare processi rimotivazionali al fine di incrementare la ricerca di rinnovamento e la produttività.

Se nell'impresa del passato o in un'organizzazione di stampo burocratico, la struttura di tipo gerarchico del potere consentiva a chi occupava uno specifico ruolo, di poter sopravvivere senza troppi sforzi, ai nostri giorni tutto è all’insegna di un senso diffuso di profonda incertezza.

Sono sempre di più le persone che, nonostante esperienza e ruolo, non si percepiscono più certi delle proprie scelte e del proprio percorso di vita personale e professionale; sono sempre di più le persone che in un momento storico frenetico, complesso, forse oscuro e “troppo” ambiguo, si trovano a vivere come immersi in
uno stato di profonda inadeguatezza di fronte al futuro.

Allorchè piani e progetti di un tempo, ruoli tradizionali e posizioni consolidate si frantumano, ognuno per conto proprio e in prima persona è chiamato in termini di incombenza, a rivisitare quotidianamente il proprio agire.
Per questa ragione, nell’attuale condizione di precarietà dei confini, ognuno, qualsiasi cosa faccia, è invocato ad essere sempre più responsabile non solo dei compiti che svolge, ma in particolare dei risultati.

In uno scenario di questo tipo, quelli che sono messi sempre più sotto pressione sono i giovani.
A loro spesso non viene più chiesto di trovare un lavoro, ma di crearlo.
Nell’epoca della “società liquida”, dell’eterna incertezza, della precarietà delle relazioni affettive, dell’instabilità del posto di lavoro, il coaching life rappresenta una nuova possibilità di riscatto verso la speranza di potere cambiare con successo il proprio destino, imparando ad intraprendere una vera e nuova sfida: diventare imprenditori di se stessi.

Il coaching life non è una strategia addestrativa, ma un raffinato metodo per guidare chiunque desideri continuare a sognare nella convinzione di potere dare plasmata realtà ai propri sogni, e voglia con rinnovata determinazione intraprendere in modo consapevole e responsabile nuovi percorsi di vita.
Il vero scopo del coaching life è imparare a trasformare i sogni in desideri, i desideri in obiettivi, gli obiettivi in risultati.

In questa prospettiva la vera formazione è esperienziale.
Compito del Master sta nel trasformare modelli concettuali in modelli operativi,
affinchè ognuno possa nella vita diffusa e professionale fare buon uso del proprio
cambiamento.


all right reserved ©2103 www.mastercounselingurb.it
























 
 
 
 
 
 
 
 
web agency & graphic design www.puntocon.it - © 2010 PuntoCon p.i.02336500414
Torna ai contenuti | Torna al menu